IvaBradina

Appliances

Attraverso l’applicazione del MOTO PERPETUO ESCREMENTALE,

che possiamo considerare l’infinito accrescimento energetico di un sistema totalmente chiuso,

puoi modificare in modo strutturale alcuni dei più tipici oggetti di uso quotidiano con un considerevole vantaggio in termini di impatto economico-ambientale.

(di seguito due esempi che non hanno nulla a che vedere)

200917152550_ruota2

54d


«It followed from the special theory of relativity that mass and energy are both but different manifestations of the same thing – a somewhat unfamilar conception for the average mind. Furthermore, the equation E is equal to m c-squared, in which energy is put equal to mass, multiplied by the square of the velocity of light, showed that very small amounts of mass may be converted into a very large amount of energy and vice versa. The mass and energy were in fact equivalent, according to the formula mentioned before. This was demonstrated by Cockcroft and Walton in 1932, experimentally».Einstein
«Dalla teoria generale della relatività si ricava che massa ed energia sono entrambe differenti manifestazioni della stessa cosa – un concetto non di immediata comprensione per l’uomo della strada. Inoltre, l’equazione E uguale a m moltiplicato per c elevata al quadrato, che significa che l’energia è uguale alla massa moltiplicata per il quadrato della velocità della luce, mostra che piccolissime quantità di massa possono essere trasformate in una immensa quantità di energia e viceversa. La massa e l’energia sono infatti equivalenti, secondo la formula appena citata. Questo è stato dimostrato da Cockroft e Walton nel 1932 in un esperimento».Einstein


Appliance #0001

Spillatrice a ricarica perpetua

spillatrice

Una semplice modifica che cambia la vita. Sfruttando l’esponenziale stillicidio di particelle molecolari disperse nell’interfase atmosferico la spillatrice a ricarica perpetua condensa materiale metallico producendo al suo interno una partenogenesi perenne di graffette clonate. Ciò consente di supplire per sempre alla snervante necessità di ricaricare lo strumento il quale, da oggi, provvede al suo stesso fabbisogno.

Appliance #0002

PersonalComputer a masterizzazione costante

personalcomputer_CDBurner

COSTANTBURN

Questo fantastico computer rielabora l’equazione del moto perpetuo escrementale consentendo un processo di produzione-materializzazione dei cd-dv che l’utente desidera masterizzare.

Il meccanismo permette quindi una sintesi fra dato e supporto eliminando la produzione in eccesso dello stesso.

La linea vintage che caratterizza l’oggetto lo colloca in una dimensione assiale priva del fattore spazio tempo

restituendo così la prospettiva di senso che un tale strumento porta con sè.

Appliance #0003

Spazzolino inesauribile

spazzolini

toothbrush unlimited (inexhaustible)


Attraverso un riequilibro statico del passaggio alternato fra corrente alitante e particelle chiasmiche

il nuovo spazzolino permette una costante produzione di dentrificio. Dimenticando in via definitiva il tubo della pasta,

Il passaggio dell’impasto da un contenitore ad una semplice materializzazione comandata

evidenzia il remoto accesso dell’utente dalla quantificazione strutturale di una corrente alfa ad una parcellizazione beta.

Consgliato in particolare per le famiglie non tradizionali.

Appliance #004

Televisore a Spegnimento autonomo (e automatico)

monoscopioweb


L’interessante modifica si appoggia su di un processo degener-attivo di prassi invisibile, questo processo determina l’assoluta indipendenza del soggetto che

si spenge indipendentemente dalla volontà dell’utente creando un’immediata rigenerazione delle cellule porose presenti nella corteccia celebrale.

Il processo attivato innesca una reazione a catena in cui gli emisferi,

ampliando il fattore z di resistenza al reale, producono un moto circolatorio che imprime un massaggio catodico al soggetto.

Appliance #005

Pellicola alimentare a strappo ad emissione eterna

PLASTIC_WRAP_GA_CROP_BC

Grazie all’applicazione della varietà di Calabi – Yau le extradimensioni generano fogli in pellicola a forma di spazi di calabi-yau associati ad ogni punto dello spazio-tempo. Questo consente, considerando che gli spazi potenziali candidati sono infiniti, la possibilità di una pellicola eterna ad infinita emissione di fogli a strappo.

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: